Home » Tutte le news

Analisi Veloce:l'accordo tra IBM e APPLE è un BUON INIZIO

21 Luglio 2014, George Mashini, Catavolt CEO

Non ho nessun dubbio sul fatto che avete sentito parlare della guerra fredda tra IBM e Apple che è giunta al termine. Lavoro nel settore dell’enterprise mobility da 5 anni e ho aiutato diverse aziende ad aprirsi al mobile per dare impulso alle parti vitali dei loro business. 

Prima di lavorare nel mondo mobile, ho lavorato per i grandi sistemi ERP di IBM. Quindi ho visto la realtà da entrambi i punti di vista: dalla parte dello sviluppo ampio degli ERP di IBM e dalla parte della veloce e agile rivoluzione delle app mobile. Ecco alcuni pensieri a proposito di questa partnership.

Innanzitutto, questo è un importante accordo per tutti noi che lavoriamo nel mondo dell’enterprise mobility (sia per i venditori che per i clienti) siccome rappresenta il primo vero evento di rivoluzione. Sicuramente ci sono state alcuni acquisizioni ma le più grandi girano intorno a MDM. Quest’ultima è un’acquisizione profonda e si focalizza maggiormente sull’uso attuale dei dispositivi nel business. Dovrebbe dovrebbe aiutare e spronare altre grandi aziende di software e servizi aziendali. E' la testimonianza del fatto che i clienti vedono nell’azienda una grande opportunità di crescita siccome ogni giorno lottano per stare al passo dei frenetici ritmi di mercato.

Questo accordo costituisce un affare per le grandi aziende in quanto hanno la possibilità di comprare dispositivi Apple attraverso un venditore fidelizzato e con SLA.  Lo SLA  e le capacità di IBM di supportare le aziende è importante anche per Apple che si occuperà di dotare le imprese di nuovi hardware. Ricordate quanto fu frustante quando ai caricatori degli Iphone hanno cambiato forma? Immaginate adesso se dovete gestire 30 000 iphones!

Un aspetto interessante della partnership è l'annuncio della creazione di applicazioni pre-configurate da parte di IBM. Alla base dell’accordo c’è la promessa tra le due aziende secondo cui IBM si impegnerà a consegnare 100 app e questo è pubblicizzato come un grande evento nel settore. Credo che questo dimostri che IBM non sappia esattamente che cosa significa enterprise mobility. Portare il mobile nelle aziende è un attività difficile da capire. Le applicazioni di oggi sono più personali e specifiche rispetto alle precedenti app web e su laptop. Un app mobile oggi deve rispettare degli standard senza precedenti. Le persone contano i secondi, il numero di tocchi e il tempo per imparare. Qualsiasi rallentamento, ritardo o inconveniente è visto come un rifiuto e un ostacolo dagli utenti. Le applicazioni devono rispondere in modo efficace alle specifiche funzioni per le quali sono state create e questo porterà alla progettazione di centinaia di migliaia di applicazioni. Sfruttare il potere del cloud computing per creare, gestire e sviluppare app, sta diventando una necessità.

Per riassumere, avere un metodo più friendly per acquistare i dispositivi Apple è un importante traguardo per l'intero settore. Far girare su questi dispositivi le attuali applicazioni di business è il prossimo grande step da superare.

tratto dal profilo linkedin di George Mashini: https://www.linkedin.com/today/post/article/20140721141945-6096974-quick...